News

Motori CC diametro 59mm

E’ stata avviata in Ride la produzione di motori elettrici a spazzole diametro 59mm.

I motori diametro 59mm sono principalmente dedicati al settore degli attuatori lineari, in particolare al settore medicale, e dei sistemi di apertura.

Per i mercati cui si rivolge, la silenziosità di funzionamento è un requisito di massima importanza per i motori M59.

La silenziosità di funzionamento è stata raggiunta ponendo particolare attenzione al rumore di strisciamento delle spazzole, che è stato minimizzato.

La stessa attenzione è stata dedicata al design dei componenti ed alla cura delle diverse fasi di assemblaggio.

 In questo modo sia la costruzione dei componenti che l’accuratezza di assemblaggio permettono di minimizzare gli attriti interni durante il funzionamento dei motori.

La conseguenza è una bassa  corrente di assorbimento a vuoto (e a carico), la massimizzazione delle prestazioni in termini di potenza erogata e l’assenza di rumorosità associabili appunto a imprecisioni costruttive.

La produzione avviene con attrezzature altamente automatizzate, ma senza compromettere la flessibilità.

I motori CC diametro 59mm rappresentano il prodotto più industrializzato, ma la filosofia produttiva Ride è volta a fornire ampie possibilità di personalizzazione.

E’ quindi possibile ordinare motori D59 con particolari cablaggi, con la curva caratteristica desiderata, alla tensione di alimentazione desiderata, con un albero tra quelli disponibili oppure realizzato su richiesta e con o senza filtro EMC.

I motori in corrente continua diametro 59mm sono disponibili in versione senza e con sensore di Hall.

I motori M59 senza sensore di Hall possono essere configurati nelle schede interattive M59x30 mentre i motori con sensore di Hall  possono essere esaminati e configurati nelle scheda tecnica interattive M59x30-H.

Nella scheda M59x30-H è possibile selezionare l’encoder scegliendo la versione a 1 o 2 sensori di Hall, distinti nel menu per diverse tensioni di alimentazione, e il numero di poli dell’anello magnetico.

 Per ogni configurazione scelta (1 o 2 sensori di Hall) compare anche la disposizione dei cavi di alimentazione del motore e dell’encoder nel connettore standard a disposizione.

Per ogni anello magnetico scelto è rappresentato il segnale in uscita che ne deriverà.